Menu Chiudi

Concorso pubblico per la selezione di 616 operatori giudiziari

concorso-pubblico-operatore-giudiziario

Il concorso pubblico per la selezione di 616 operatori giudiziari (area II, fascia economica F1) è stato recentemente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (N. 80 del 08/10/2019) ed è finalizzato all’assunzione tramite contratto a tempo indeterminato full-time per le seguenti seguenti Regioni:

  • Calabria
  • Emilia-Romagna
  • Lazio
  • Liguria
  • Lombardia
  • Marche
  • Piemonte
  • Puglia
  • Toscana
  • Veneto

Lo scopo primario del concorso è quello di occupare tutti i posti vacanti negli uffici giudiziari e collocare quindi nuovo personale.

Con riferimento all’art. 16 (legge 56/1987), per partecipare a questo concorso non sono necessari particolari requisiti ed infatti oltre al possesso della cittadinanza italiana, di un età non inferiore ai diciotto anni e di una generica idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni, è sufficiente essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (scuola media inferiore).

Secondo l’art.16 di suddetta legge, i partecipanti al concorso devono inoltre essere privi di occupazione e aver rilasciato la DID (Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro) presso il Centro per l’Impiego. Non devono ritenersi esclusi coloro i quali hanno un occupazione saltuaria tramite contratto di lavoro occasionale.

Ciò vale anche per gli iscritti nelle liste del collocamento obbligatorio o in quelle di mobilità.

Come iscriversi

L’iscrizione al concorso verrà presentata presso i Centri per l’impiego portando con sé la propria carta ed una certificazione ISEE in corso di validità. Non si hanno attualmente notizie su quando sarà possibile inviare la propria candidatura ma una volta che il Cpi riceverà disposizioni dalla Regione (entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando) e pubblicherà la richiesta, potrà raccogliere le candidature entro un arco di tempo pari a 30 giorni.

La selezione avverrà tramite due prove: un colloquio e
una prova pratica di idoneità la quale ha come oggetto la verifica della capacità di riordinare fascicoli cartacei, la verifica del possesso delle nozioni di base nell’uso di computer e sistemi informatici (utilizzo di programmi di videoscrittura e della posta elettronica, capacità di navigazione sulla rete internet).

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito della gazzetta ufficiale alla voce concorsi.