Menu Chiudi

Dote Lavoro e Inclusione Attiva

Dote lavoro e inclusione attiva è una politica attiva in attuazione del Piano Inclusione attiva (DGR n. 25 del 31/01/2017), nata con l’obiettivo di sostenere l’inserimento e/o il reinserimento nel mercato del lavoro dei disoccupati, delle persone con disabilità e maggiormente vulnerabili attraverso un’offerta personalizzata di strumenti di politica attiva. Tale misura, prevista dalla DGR n.243/2016 “Approvazione Piano regionale per le Politiche Attive del Lavoro” viene erogata dagli operatori accreditati ed è finalizzata alla collocazione o ricollocazione di persone in cerca di occupazione mediante l’erogazione di un contributo economico.

Dote lavoro prevede l’emissione di un titolo di spesa (dote) di ammontare predeterminato, figurativamente assegnato alla persona e finanziariamente riconosciuto all’operatore accreditato per fornire una serie di servizi finalizzati all’inserimento lavorativo.

Chi può accedervi e come?

Possono accedere alla domanda di dote presso gli operatori accreditati, solo i soggetti che:

  1. hanno compiuto il trentesimo anno di età al momento della presentazione della domanda.
    I soggetti ricompresi nelle categorie b.II e b.III, per come di seguito specificato, potranno partecipare se hanno compiuto i 18 anni al momento della presentazione della domanda di dote;
  2. rientrano in una delle seguenti categorie:
    1. disoccupati;
    2. persone con disabilità iscritte al collocamento mirato ai sensi della L. 68 del 12.03.1999;
    3. persone maggiormente vulnerabili, a rischio di discriminazione e, in generale, prese in carico dai servizi sociali quali, a titolo esemplificativo:
      1. Soggetti svantaggiati ai sensi dell’art. 4, co. 1, L. 381 del 08.11.1991;
      2. Soggetti inseriti nei programmi di assistenza ai sensi del D.Lgs. 24/2014 a favore di vittime di tratta;
      3. Soggetti inseriti nei programmi di assistenza e integrazione sociale ai sensi dell’art. 18, D. Lgs. 286/1998 a favore di vittime di violenza e di grave sfruttamento;
      4. Persone vittime di violenza prese in carico dai servizi territoriali competenti;
      5. Richiedenti e titolari di protezione internazionale, ai sensi del D. Lgs 251/2007 e D.Lgs. n. 142/2015 e ss.mm.ii., ed umanitaria ai sensi del D.Lgs. 286/1998 e ss.mm.ii.;
  3. sono residenti in un comune della Regione Calabria;
  4. rientrano in una delle quattro classi di svantaggio previste (basso; medio basso; medio alto; alto). L’indice di svantaggio è determinato dai Centri per l’impiego secondo un approccio compreso nella categoria delle tecniche di profiling.

La domanda per accedere al bando può essere presentata una volta soltanto, pena l’esclusione. I requisiti devono essere mantenuti per tutta la durata delle misure previste, pena la decadenza.

Per presentare la domanda puoi rivolgerti a noi di Associazione Soluzione Lavoro che, come soggetto iscritto all’elenco regionale degli operatori accreditati di cui alla DGR n.172 del 27 aprile 2017, erogheremo i servizi e gli strumenti previsti dal bando.

Come funziona e qual’è la dotazione finanziaria?

Dote lavoro da la possibilità al destinatario delle misure di avere a disposizione uno specifico budget a seconda della classe di svantaggio alla quale accede. Tale budget consente al dotista di concordare con l’operatore quali misure di politica attiva, funzionali alle proprie esigenze di inserimento lavorativo e/o qualificazione, inserire nel Piano Individuale Personalizzato. Le misure disponibili sono le seguenti:

  • servizi per il lavoro;
  • voucher di formazione;
  • Tirocini/indennità di partecipazione.
A tal proposito, l’ammontare complessivo delle risorse a valere sul POR Calabria FESR FSE 2014-2020 destinate al finanziamento del bando è pari a € 66.051.103,95, divise in due annualità e due componenti distinte:
  • Dote Lavoro pari a € 53.424.698,95 a valere sull’Asse 8 per interventi di politica attiva a favore di disoccupati e inoccupati;
  • Dote Lavoro-Inclusione Attiva pari a € 12.626.405,00 a valere sull’Asse 10, per interventi di politica attiva a favore di persone con disabilità e maggiormente vulnerabili.

Decreti di pagamento dei partecipanti a Dote Lavoro

Di seguito riportiamo in tabella, tutti i decreti di pagamento pubblicati dalla Regione Calabria per i partecipanti al bando Dote Lavoro e Inclusione Attiva.
DataNumero del decretoDownload
02/10/2019 11917 - Decreto di pagamento dei tirocinanti n° 1 - 2019 Scarica